"Dio non gioca a dadi"(Einstein)

La scienza è figlia della cultura umanistica; tant'è che ai suoi albori ('600) era definita "filosofia naturale" (così la chiama lo stesso Newton)

L'entusiasmo degli umanisti per la scoperta del mondo quale regno dell'uomo sviluppò due indagini complementari: quella scientifica sulla natura e sulle leggi dell'Universo e quella filosofica e morale sull'uomo.

La scienza è figlia della cultura umanistica. L'umanesimo quattrocentesco ha rivalutato la ragione, l'intelletto dell'uomo contro l'oscurantismo fideistico e il dogmatismo accademico aristotelico. Dalla filosofia di Cartesio (cogito ergo sum) e Bacone è nata la scienza di Galilei, Copernico, Newton e via dicendo. Dal canto loro le scoperte della scienza dischiudono nuovi scenari e pongono nuovi quesiti che chiamano in causa le stesse humanae litterae.

Se nulla nasce dal nulla e nulla finisce nel nulla (Lucrezio); se nulla si crea e nulla si distrugge (Gay Lussac); allora la materia, gli atomi e le molecole che compongono le cose e gli esseri sono eterni!?! Gli elementi costitutivi della materia sono un centinaio (non i quattro di Empedocle: terra, aria, acqua, fuoco) e sono ordinabili secondo le loro proprietà nella tabella della c.d. Tavola periodica degli elementi, o "Sistema periodico" (Tavola di Mendeleev).

Lucrezio con il suo "De rerum natura" è uno dei primi scienziati e come tale si scaglia contro la Religione e la superstizione, invitando i suoi lettori a far leva sulla propria ragione.

Non esiste il caso in natura, così come non c'è libero arbitrio nell'uomo.

Newton (1642-1727) coglie la natura comune della forza che mantiene i pianeti nelle loro orbite (forza gravitazionale) e quella scoperta da Galilei sulla caduta dei grani (?). Egli perviene a formulare la sua fondamentale teoria servendosi delle leggi di Keplero (1571-1630) nel movimento dei pianeti. (ndr. così come la meccanica relativistica di Einstein sarà debitrice di Newton).

La Grande Onda (nota anche come The great wave off shore of Kanagawa oppure Kanagawa oki nai ura) dell’artista giapponese Katsushika Hokusai (Tokio, 1760-1849). Il monito veniva da lontano e chissà se un giorno l'uomo capirà finalmente che deve riconsiderare il suo rapporto con la NATURA e rispettarla?!?!

La matematica svolge nella scienza un ruolo analogo a quello della Poesia nell'Umanesimo. Nella matematica sta la cerniera di collegamento tra la cultura scientifca e quella umanistica.

Il numero 1, anticamente non era considerato un numero, in quanto la numerazione era riservata ad indicare una molteplicità (neppure lo 0 era considerato un numero prima dell'ISLAM ndr).

La terra era rotonda già per i Romani ("Metamorfosi", Ovidio).

La limitazione fisiologica dell'occhio umano ci fa percepire come simultanei due segnali luminosi, se il tempo che intercorre tra loro (intervallo) è inferiore a 50 millesimi di secondo. Ma in 50 millesimi di secondo la luce percorre 15.000 km! Tutto ciò che sta all'interno di una sfera di 15.000 Km di diametro appare simultaneo ad un osservatore posto al centro.

Un esperto è uno che sa sempre di più su sempre di meno fino a sapere tutto di nulla.

La scienza non è (più) un puro capire disinteressato a disposizione della umanità. Oggi la scienza è interessi economici, investimenti e profitti formidabili, brevetti; la scienza è scienziati, cioè una comunità fortemente autoreferenziale di individui insofferenti di qualunque controllo che non sia da essi accettato o valutato. Un mondo interamente dominato da una costellazione siffatta non è compatibile con la democrazia. La democrazia non è in grado di tenere a bada il potere del sapere. Si può mettere ai voti cosa scoprire o dove indirizzare la ricerca? Quale potere può esercitare la Politica sulla Tecnica?(E. Severino)

Gli scienziati della eugenetica vorrebbero assumere la parte di Dio creando l'uomo "open source", aperto all'apporto di nuovi codici genetici, grazie all'intervento sul suo genoma e alla modificazione dei suoi geni.

 

 

Warning: INSERT command denied to user 'Sql407221'@'62.149.143.155' for table 'watchdog' query: INSERT INTO watchdog (uid, type, message, variables, severity, link, location, referer, hostname, timestamp) VALUES (0, 'php', '%message in %file on line %line.', 'a:4:{s:6:\"%error\";s:12:\"user warning\";s:8:\"%message\";s:353:\"UPDATE command denied to user 'Sql407221'@'62.149.143.155' for table 'sessions'\nquery: UPDATE sessions SET uid = 0, cache = 0, hostname = '3.80.32.33', session = 'uc_referer_uri|s:29:\\"http://www.vitoff.it/node/222\\";', timestamp = 1547814433 WHERE sid = 'aphu8e60uba3du11jvr4pglpi3'\";s:5:\"%file\";s:51:\"/web/htdocs/www.vitoff.it/home/includes/session.inc\";s:5:\"%line\";i:70;}', 3, '', 'http://www.vitoff.it/node/22 in /web/htdocs/www.vitoff.it/home/includes/database.mysqli.inc on line 135